Wolfsberg (A) 2015

L’impianto è stato realizzato per trattare 150 ton/h di inerte alluvionale, 0 – 150 mm, già trattato in un frantoio primario.

Un nastro alimenta il vaglio sgrossatore posto direttamente sopra la sfangatrice in modo da dividere a secco la frazione 0 – 80 mm dall’ 80 – 200 mm che viene inviata alla frantumazione secondaria.

La frazione < 80 mm scende direttamente nella sfangatrice a palette per disciogliere l’argilla contenuta.

Il vaglio di selezione con lavaggio produce i classici tre prodotti per il calcestruzzo:

  • 4 – 8 mm
  • 8 – 16 mm
  • 16 – 32 mm

L’acqua e la sabbia passanti al piano inferiore del vaglio vengono inviate in una scolatrice a tazze per il recupero dello 0 – 4 mm pulito.