Banja Luka (BIH) 2003

L’impianto è stato realizzato per trattare 200 ton/h di inerte alluvionale, 0 – 300 mm, passante dalla griglia inclinata fissa posta sulla tramoggia di carico.

Grazie ad un gruppo di frantumazione primaria, il materiale viene ridotto ad una pezzatura di 0 – 80 mm che viene inviato alla selezione con lavaggio per ottenere i classici tre prodotti per il calcestruzzo:

  • 4 – 8 mm
  • 8 – 16 mm
  • 16 – 32 mm

L’acqua e la sabbia passanti al piano inferiore del vaglio vengono inviate in un gruppo di recupero fini con idro-ciclone per produrre 0 – 4 mm perfettamente lavato.

Il sopra-vaglio 32 – 80 mm viene inviato alla frantumazione secondaria e quindi alla vagliatura finale per ottenere, a secco, i seguenti prodotti per asfalto:

  • 0 – 2 mm
  • 2 – 4 mm
  • 4 – 8 mm
  • 8 – 16 mm
  • 16 – 22 mm
  • 22 – 32 mm

Il sopra – vaglio viene inviato alla frantumazione terziaria in modo da incrementare la quantità di sabbia prodotta a secco.